Come vincere le aste di ebay facilmente.

Per chi ancora non lo conoscesse Ebay è il sito che detiene il monopolio delle aste online. In pratica è una piattaforma sulla quale è possibile trovare migliaia di persone che vendono o mettono all’asta oggetti di ogni tipo da pochi centesimi a molti euro ma comunque sia per la maggior parte delle volte a prezzi molto vantaggiosi.

Ci sono 3 modi per aggiudicarsi un’asta su ebay:

  1. Compralo subito
  2. Asta online
  3. Facendo una proposta d’acquisto

Il metodo 1 e il metodo 3 sono i più semplici da spiegare. Nel primo il prezzo è fisso e per aggiudicarsi l’oggetto dovremmo pagare il prezzo specificato (più eventuali spese di spedizione). Nel 3° caso invece il venditore richiede una proposta; un prezzo che noi saremo disposti a sborsare per aggiudicarci l’oggetto. Il venditore valuterà poi la richiesta e deciderà se conviene vendervi l’oggetto in questione al prezzo che gli avete proposto.

Il metodo 2 invece è molto interessante perché è un modo vantaggioso per noi compratori di aggiudicarsi oggetti a poco prezzo (dato che molte aste partano addirittura da pochi centesimi anche per oggetti che a volte costano molti euro).

Quello di aggiudicarsi un asta a poco prezzo non è fortuna, ma una vera e propria arte.

Ci sono infatti svariati modi e tentativi per raggiungere lo scopo…Ma molte volte sono poco sicuri e complessi.

Secondo me vale sempre la regola di aspettare gli ultimi secondi di un asta per piazzare una puntata. Spiego meglio.

La maggior parte degli utenti, inesperti o meno, si lascia influenzare dal fatto che un oggetto abbia ricevuto una o più offerte. Inconsciamente si pensa che se vi sono altre persone che hanno fatto un’offerta allora l’asta è sicura e quindi fanno la loro puntata alcuni minuti (o addirittura ore) prima che questa scada.
In questo modo il prezzo sale vertiginosamente molto prima della scadenza dell’asta non facendo altro che pubblicizzare la stessa.

Gli utenti infatti sono molto più attratti da un asta con molte puntate rispetto ad un asta con 1 o 2 puntate semplicemente perché pensano che nasconda qualcosa: un raggiro ecc…

Il metodo migliore quindi è tenere “sott’occhio” (tramite l’apposito pulsante di ebay) l’inserzione e concentrarsi sulle puntate solo negli ultimi secondi.

In realtà ho detto “puntate” ma secondo me la puntata deve essere una sola.

Il sito ebay infatti funziona in questo modo:

Se l’oggetto è fermo a 0,50€ centesimi te puoi puntare 1€ o più.
Se per caso noi puntassimo 10€ l’asta non passerebbe immediatamente a 10€ bensì, se nel nostro range di puntata (1€ <-> 10€) abbiamo raggiunto il prezzo più alto fino a quel momento, l’inserzione si fermerà a questa cifra.

Mettiamo il caso che l’utente che ha puntato prima di noi (quando l’asta era ad 0,01€) abbia inserito l’importo di 5€ come tetto massimo.

Adesso l’inserzione è ferma a 0,50€ (le puntate sono comunemente di 50 centesimi per volta).

Noi, inserendo 10€ abbiamo praticamente superato la sua puntata massima (5€) e adesso l’asta si fermerà a 5,50€.

Se un utente dopo di noi punterà 6€ la sua puntata verrà automaticamente annullata e l’asta passerà a 6,50€ (lasciando noi come vincitori momentanei).

Solo un utente che punterà almeno 10,50€ si porterà in vantaggio rispetto alla nostra puntata precedente e quindi si dichiarerà come migliore offerente momentaneo.

Tutto questo per farvi capire che lottare per vincere un’asta parecchie ore prima che questa scada è una cosa irragionevole. Non si farà altro che far crescere l’asta dando la possibilità ad altri utenti di far crescere il tetto massimo delle loro puntate.

Se il primo utente infatti (quello che aveva puntato 5€) fosse realmente interessato all’acquisto dell’oggetto in asta e si fosse stancato dei continui rilanci potrebbe fare una puntata di 30€ non facendo altro che far crescere l’importo dell’inserzione.

Noi a quel punto avremmo poche chance di essere i migliori offerenti, se non quello di puntare una cifra che forse a quel punto non sarà più vantaggiosa per le nostre finanze.

Quando parlo di aspettare gli ultimi secondi prima di una scadenza di un asta non intendo minuti. Intendo proprio secondi. Le migliori puntate secondo me sono quelle effettuate negli ultimi 10 sec. prima della scadenza dell’inserzione.

Rianalizziamo la precedente inserzione.

Mettiamo infatti il caso che senza di noi l’asta a questo punto abbia raggiunto un valore di 10,00€.
Infatti c’è stato comunque un rilancio di un’altro utente e un controrilancio del primo utente che adesso si trova in posizione di miglior offerente a quella cifra.

Possiamo ipotizzare che quella non sia comunque la cifra massima che ha puntato (per il discorso di prima) ma siamo anche sicuri che per adesso le acque sono ancora calme e che quindi la cifra massima impostata dall’utente possa essere intorno ai 15€

A questo punto mancano 2 minuti alla fine dell’asta.

FATE LOGIN SU EBAY!!!
Non dimenticatevi di farlo, perché se così fosse al nostro puntare negli ultimi secondi dell’inserzione ci verrebbe chiesto di autenticarci e questo ci farebbe perdere secondi preziosi mettendo a rischio la nostra puntata.

Adesso andate sull’inserzione ed attendete i 30 secondi alla fine dell’asta per capire se ci sono stati rilanci dell’ultimo minuto.

Importante: ora dovete decidere un prezzo massimo che sarete disposti a pagare per l’oggetto in asta. Date un valore reale. Se troppo alto o fuori del vostro budget non esitate ad abbandonare l’asta. Vedrete che capiteranno occasioni migliori per aggiudicarsi lo stesso oggetto a prezzi interessanti.

Sappiamo che l’utente che adesso è il migliore offerente possa aver puntato un tetto massimo di 15€.

Consideriamo che l’asta però è contesa tra 2 persone e quindi può darsi che negli ultimi secondi i due utenti si contendano la vincita portandola fino a 17€.

Mancano 15 secondi e l’asta è a 16,50€…Dobbiamo fare la nostra puntata!

In questo caso consiglierei una puntata di 20€ se rimane nel vostro budget; se veramente interessati e può valerne la pena anche 25 o 30€.

Ricordiamoci infatti che puntando 30€ la nostra puntata non sarà immediatamente quella ma verrà accettata quella che nel range è al momento la più alta in multipli di 50 centesimi.

Facciamo la nostra puntata.

Nella seconda pagina (quella dove dovete convalidare la puntata) teniamo a mente che mancavano 15 secondi al termine. Qua se volete potete provare anche a contare per altri 6 o 7 secondi prima di schiacciare il pulsante in modo tale che il tutto sia convalidato quando mancano 4 o 5 secondi al termine.

A questo punto anche l’utente più veloce di ebay potrà difficilmente riuscire a portarvi via l’asta. Inoltre non può sapere il nostro importo massimo impostato e quindi se per esempio a quel punto l’asta sarà a 19€ e lui punta 22€ noi ci aggiudicheremo l’asta a 22,50€.

Un’altro piccolo trucco è quello di fare puntate superiori all’ultima che abbiamo visto aggiungendo però un centesimo (0,01€) al nostro importo.

Ebay infatti ti propone di puntare a multipli di 50 centesimi. Se l’importo massimo dell’utente che in quel momento è il miglior offerente fosse 10€ e noi puntiamo come importo massimo 10,01€ l’asta ce l’aggiudicheremo noi. :)

Ricordiamoci anche che non siamo gli unici a conoscere questi trucchi. Ma esiste una soluzione anche a questo.
Invece di puntare un solo centesimo in più puntiamo una cosa tipo 10,07€
In questo modo scavalcheremo tutti quelli che hanno fatto il nostro stesso gioco che hanno tentato di mettere 10,01€ o 10,03€.

Ricapitoliamo con un esempio.

Un asta è ferma a 2,08€ e mancano 20 secondi al termine.

Vogliamo spendere massimo 10€ per aggiudicarci quell’oggetto.

Puntiamo quindi 10,17€ e attendiamo un’altra manciata di secondi prima di dare la conferma della nostra puntata.

Beh, avete vinto l’oggetto a 7,17€ o magari l’avete perso a 12€ :) Ricordate, avrete sempre modo di trovare offerte allettanti. Quindi non accanitevi su un asta in particolare. Se non ne vale la pena perché ha troppi contendenti o perché il prezzo ipotetico di fine asta è troppo alto lasciate perdere.

In commercio ci sono addirittura dei programmi che fanno in automatico queste operazioni. Io li sconsiglio.
Quello di aggiudicarsi un’asta come  ho già detto è un arte e non c’è programma che tenga testa all’ingegno umano :)

Per chi però volesse approfondire lascio qualche link:

Auctionsniper
Bidnobble

Ne esistono molti altri, ma lascio al vostro interesse il cercarli e provarli. Vi dico solamente che molti di questi sono a pagamento e quindi ve li sconsiglio vivamente.

Alla fine quello di vincere le aste è anche un divertimento e una soddisfazione.

Con questo vi saluto e vi ringrazio per la lettura.

Enjoy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *